Latte di semi di lino: la ricetta semplice

latte-di-semi-di-lino

Il latte di semi di lino è ottimo da inserire nella nostra alimentazione. Si tratta di un alimento composto da ingredienti esclusivamente vegetali e senza zucchero. Si può preparare con una ricetta molto facile, per avere sempre a disposizione questo latte dalle numerose proprietà benefiche. Basti pensare che esso è a basso indice glicemico, per cui può essere bevuto tranquillamente, senza innescare nel nostro organismo processi di dipendenza dallo zucchero.

Il latte vegetale è sempre più usato negli ultimi tempi, perché in molti sono sempre più convinti dei numerosi vantaggi che esso porta in termini di salute. Un esempio, proprio in riferimento al latte di semi di lino, è dato dal fatto che esso è una fonte importante di acidi grassi omega 3. Questo tipo di latte contiene molte sostanze nutritive in grado di prevenire lo sviluppo dei tumori, di depurare l’organismo e di apportare una grande quantità di fibre. A questo aggiungiamo che è un alimento privo di glutine.

Come preparare il latte di semi di lino

Andiamo più in dettaglio e vediamo quali sono gli ingredienti che dobbiamo utilizzare nella ricetta e qual è il procedimento da seguire. Naturalmente possiamo comprare il latte di semi di lino già pronto nei negozi biologici, ma se vogliamo farlo in casa possiamo metterlo a punto in pochi passi.

Ingredienti per un litro di latte

  • 100 grammi di semi di lino
  • 1 litro di acqua naturale
  • 1 baccello di semi di vaniglia
  • 1 pizzico di sale dell’Himalaya

Procedimento

Mettiamo insieme tutti gli ingredienti in un frullatore e procediamo a frullare, fino a quando i semi non si sciolgono completamente. Ricordiamoci di non lasciare in ammollo i semi di lino, perché per la loro composizione creano un gel che poi diventa molto difficile da diluire. In presenza di questo gel, risulta particolarmente complicato ottenere un composto omogeneo.

Proprietà dei semi di lino

I semi di lino non dovrebbero mai mancare nella nostra alimentazione. Possono essere utilizzati in molti modi in cucina, per questo si prestano bene alla preparazione di tante ricette. Migliorano le funzioni digestive, aiutano l’apparato cardiovascolare e sono benefici nel caso in cui si soffra di stitichezza. I semi di lino  sono utili anche per combattere il colesterolo.

Questo alimento è in grado di prevenire la formazione di rughe e l’invecchiamento in generale. Agisce contro la perdita dei capelli, l’infiammazione alla gola e i dolori reumatici. Se assunti durante la gravidanza, i semi di lino possono rivelarsi importanti per favorire lo sviluppo della corteccia cerebrale del bambino.

Con questo ingrediente si possono preparare impacchi per capelli, maschere per i capelli rovinati o secchi e infusi dalle proprietà lassative, che andrebbero bevuti soprattutto al mattino a digiuno. È consigliabile assumere da tre a sei cucchiaini di semi di lino al giorno, ma sarebbe opportuno consumarli crudi, perché il calore della cottura potrebbe alterare le loro proprietà benefiche.