Fotovoltaico in Italia: un viaggio tra costi, installazioni e bonus

 

 

Se ne parla tantissimo ormai da anni. In Italia pagine e pagine di giornali e rotocalchi hanno fatto eco a notizie non sempre chiare. I talk politici non chiariscono le idee ai cittadini. Di quale tematica stiamo parlando? Ovviamente del tanto chiacchierato impianto fotovoltaico. Quanto costa agli utenti? Come funziona? Quanto dura? Quanti lavori vanno fatti in casa? Oggi cerchiamo di rispondere a tutte le vostre domande, dubbi e perplessità. Per avere, finalmente, una panoramica chiara sulla situazione in Italia riguardante il fotovoltaico e l’impatto a livello domestico ed aziendale.

Tanti buoni motivi per scegliere un impianto fotovoltaico

Un impianto fotovoltaico consente di convertire l’energia solare in energia elettrica. È, quindi, una delle tante forme e rappresentazioni di energia green. Ma da quali elementi è composto un impianto fotovoltaico? La base dell’impianto sono gli ormai famosissimi moduli o pannelli  fotovoltaici. Questi, attraverso una specifica reazione fisica e termodinamica, permettono l’emissione di un elettrone e la conseguente creazione di una corrente continua. Accanto ai pannelli altro elemento fondante dell’impianto fotovoltaico è l’inverter: quest’ultimo permette trasformare la corrente continua in corrente alternata, in modo da poter essere utilizzata nelle nostre abitazioni, uffici, etc.

Quanto costa un impianto fotovoltaico?

Dopo avervi spiegato di cosa è fatto realmente un impianto fotovoltaico la seguente domande sorge spontanea: “ma quanto costa l’installazione ed il mantenimento?“. La spesa è sicuramente importante per le tasche degli utenti ma si tratta anche di un vero e proprio investimento a lungo termine. Dopo l’inversione iniziale, infatti, un impianto fotovoltaico vi porterà innumerevoli vantaggi e un risparmio diretto. Ed ora mano alla calcolatrice! In media in una casa in cui vivono dalle 3 alle 4 persone, con un consumo di circa 4.000 Kw/anno e una potenza di 5 Kw, il costo si aggira intorno ai 10.000 euro. Sembrerebbe a prima vista una cifra esorbitante ma dobbiamo specificare che un impianto del genere, con la giusta manutenzione, ha una vita di circa 20 anni e che la maggior parte del risparmio proviene dall’autoconsumo stesso.

Cos’è il Bonus per impianto fotovoltaico?

Per incentivare le installazioni di impianti fotovoltaici in Italia, da ormai molti anni, lo Stato si è trasformato in un vero e proprio promotore delle energie verdi e rinnovabili. Ed è per questo che sono state create delle detrazioni fiscali ad hoc per coloro che decideranno installare un impianto fotovoltaico. Nella fattispecie esiste un bonus del 50% che rientra nel cosiddetto bonus ristrutturazioni e consta di una detrazione dall’Irpef relativo a tutto l’importo della spesa, ed anche per l’acquisto-progettazione-installazione dell’intero impianto. La metà dell’investimento verrà quindi restituita nell’arco di circa 10 anni con rate dello stesso importo.

Dati alla mano il fotovoltaico è cresciuto tantissimo negli ultimi anni. Nel solo 2018, infatti, ha coperto più dell’8% della produzione elettrica nazionale. Con più di 800.000 impianti in tutto lo Stivale e e più di 25 miliardi di Kwh all’anno è ufficialmente una delle forme di energie in crescita in Italia. Il fotovoltaico is the new black… è il futuro! Ed il futuro è già qui: pronti a scegliere ed installare un impianto fotovoltaico per la vostra abitazione?

 

Per maggiori informazioni:

Davide Fusco

davide.fusco@selectra.net

https://selectra.net/